FAQ

Curiosità e informazioni utili per mantenere al meglio i prodotti RiVelami.

Di che materiale sono fatte le vele?

Le vele che utilizziamo sono composte principalmente da 3 tipi di tessuto:
  • Dacron®: principalmente bianco, è una fibra della famiglia dei poliesteri. Utilizzato per la maggior parte delle vele da crociera.
  • Laminato: tessuto composto da fibre di carbonio, kevlar e fibre aramidiche, chiuse da due film impermeabili. Utilizzato per vele più performanti da regata.
  • Nylon: il più leggero dei tessuti, utilizzato principalmente per Spinnaker e Gennaker. Fibra molto robusta a parità di filato.

Lavaggio: come pulire le creazioni RiVelami

Per la cura e la pulizia dei nostri prodotti, dobbiamo fare due distinzioni di articoli:
  • creazioni in Dacron® e Nylon
  • creazioni con vele in laminato
Per le prime, è possibile effettuare il lavaggio in lavatrice, ciclo dei sintetici a 40°C, centrifuga delicata. In caso di macchie più resistenti è possibile aggiungere uno smacchiatore in piccole quantità. Si consiglia di chiudere le cerniere e di lavare il prodotto rovesciato.Per i prodotti realizzati con vele in laminato, è sufficiente pulire con un panno umido.Non utilizzare l’asciugatrice

Etichette d’origine

Tutti i prodotti delle collezioni Borse e home design, riportano all’interno un etichetta di identificazione, dove vengono riportati i seguenti dati:
  • 100% vele reciclate
  • Made in Italy
  • n° della creazione
  • vela d’origine
  • indicazioni di lavaggio

Come riciclare le proprie vele

vedi pagina RECUPERO VELE

Come vengono preparate le vele per la produzione di RiVelami

Tutte le vele che recuperiamo vengono suddivise per tipo di materiale e peso del tessuto per impiegarle nei prodotti più adatti in base alle loro caratteristiche.

Le vele vengono aperte completamente, vengono poi eliminate le parti metalliche e plastiche, suddivise e smaltite separatamente. Ad una prima esperta occhiata vengono eliminate le parti maggiormente ammalorate. Eseguiamo un primo lavaggio con prodotti specifici per vele. A questo punto vengono tagliate manualmente, assecondando l’orientamento delle fibre, recuperando elementi distintivi come mataffioni o rinforzi, e cercando di recuperare il più possibile. A questo punto facciamo un secondo lavaggio e con la speranza che il tessuto risulti idoneo (sì, perché a volte dobbiamo scartare delle parti, dopo tutto il lavoro), procediamo con la confezione